Liposuzione

L'intervento più diffuso. Il tuo corpo energico e in forma
Liposuzione

L’intervento di liposuzione

Il tempo è spesso inclemente sul corpo femminile: negli anni, per via ereditaria o a causa di fattori ormonali e/o alimentari, la figura tende ad appesantirsi molto più che in gioventù e le cellule di grasso si depositano su punti sfavorevoli rendendo il corpo sformato e antiestetico.
La lipodistrofia corporea (o accumulo di grasso) è una deformità responsabile di severe alterazioni della silhouette. La regione trocanterica è quella maggiormente colpita nella donna, conferendo disarmonia alla linea del corpo.
Tante donne si avvicinano dunque alla liposuzione, per correre ai ripari in breve tempo ed eliminare il grasso in eccesso, ridonando vigore alla propria figura.
Lipoaspirazione, liposuzione, liposcultura… Tanti nomi per definire l’intervento di chirurgia estetica più diffuso nel mondo e oggi sempre più richiesto, perché promette di rimuovere le cellule di grasso (adìpociti) che si sono depositate in eccesso nei punti strategici del corpo, rimodellando così la figura in modo duraturo: una volta distrutto il tessuto adipocitario, gli stessi adipociti non si riprodurranno più.

foto-prima-e-dopo-liposuzione

Alcuni dettagli sulla liposuzione

Le farò eseguire alcuni esami preliminari (esami completi di sangue, urine ed epatite, elettrocardiogramma e radiografia del torace), fondamentali ad una miglior riuscita dell’intervento.
Dalla settimana precedente eviti esposizioni al sole o ai lettini abbronzanti, mentre qualche giorno prima dovrà cominciare a curare particolarmente la cute della regione da trattare, mantenendola trofica ed idratata con prodotti cosmetici adeguati; sempre qualche giorno prima dell’intervento riduca o eviti fumo e superalcolici. Inoltre dovrà osservare 10 ore di digiuno pre-operatorio.
Le sottilissime cannule di aspirazione fanno sì che le cicatrici risultino praticamente invisibili.
Il “segreto” della lipoaspirazione non sta tanto nella quantità di grasso aspirata, quanto nella possibilità di eliminarlo in punti precisi consentendo alla figura di ritrovare una linea più armonica.
L’abilità del chirurgo si basa sulla perfetta padronanza della tecnica ma anche su una buona dose di senso estetico.

La lipoaspirazione si può eseguire in anestesia locale con day hospital per asportare fino a 500 gr di grasso. Per quantità superiori di tessuto adiposo, l’intervento si esegue in anestesia generale, con  ricovero ospedaliero fino a due giorni. Possono essere somministrate macromolecole e altri nutrienti per compensare l’eventuale perdita di liquidi.

La durata dell’operazione varia da mezz’ora a 2/3 ore in base alla vastità della zona da trattare.

Ogni regione del corpo necessita di un trattamento specifico

VISO
Con l’uso di cannule molto sottili si possono aspirare piccoli depositi localizzati di grasso come, ad esempio, nella regione laterale della guancia. L’intervento, che deve essere eseguito da mani molto esperte, ridisegna il volto ma non è da confondere con il lifting facciale.

DOPPIO MENTO
Questo intervento, che si esegue in anestesia locale, è uno dei più richiesti dagli uomini. I risultati sono generalmente molto soddisfacenti.

SCHIENA
La liposuzione alla schiena è ciò che alcuni chiamano trattamento della “gobba del bisonte”. Si tratta di un deposito di grasso, o anche cellulite, localizzato nella parte alta della schiena. L’intervento è semplice e garantisce sempre buoni risultati.

SENO
Le ipertrofie mammarie (il seno voluminoso) richiedono una tecnica chirurgica specifica diversa dalla lipoaspirazione. In questa area si interviene con le cannule solo nel caso di uomini che accusino un problema di ginecomastia dovuto a depositi di adipe.

BRACCIA
Nel caso di pelle molto tonica, è possibile effettuare una semplice lipoaspirazione delle braccia senza dover ricorrere al lifting del braccio. Il medico valuta ogni singolo caso con estrema attenzione per consigliare la tecnica più adatta a ogni individuo.

VENTRE
Con la lipoaspirazione si possono rimuovere i depositi adiposi localizzati, che in genere resistono a dieta e ginnastica. In genere sia donne che uomini ricorrono a questo intervento.

MANIGLIE DELL’AMORE
La lipoaspirazione è l’intervento più indicato per eliminare i tipici rotolini del girovita e gli accumuli di grasso che si depositano su fianchi e schiena. La competenza del chirurgo e l’elasticità della pelle determinano il risultato ottimale dell’operazione.

CULOTTE DE CHEVAL
È uno dei punti dove la lipoaspirazione dà i migliori risultati. Una volta aspirato, questo antiestetico accumulo di grasso tra i glutei e la parte alta della coscia non si riforma più.

INTERNO DELLE COSCE
Anche in questo caso, come per le braccia, si procede solo se la pelle risulta molto elastica. In caso contrario si opta per un lifting delle cosce, in grado di conferire un aspetto naturale e ridefinire al meglio la forma delle gambe.

INTERNO DELLE GINOCCHIA
Rimuovere l’accumulo di grasso dall’interno delle ginocchia consente di dare una linea molto più snella alla gamba. Si tratta di uno degli interventi più semplici e viene eseguito in anestesia locale.

POLPACCI
Anche in questa zona, costituita principalmente da muscolo, si può depositare del grasso che viene eliminato facilmente dalla lipoaspirazione, sempre in anestesia locale.

CAVIGLIE
Nel caso in cui il difetto delle “caviglie grosse” sia dovuto a un accumulo di grasso, è possibile procedere tramite un intervento di semplice lipoaspirazione in anestesia locale, in grado di donare un aspetto più affusolato alle gambe.

Dopo l’intervento di liposuzione

Le consiglierò di farsi venire a prendere direttamente in clinica al momento della dimissione.
Le medicazioni compressive le verranno tolte più o meno 7 giorni dopo l’intervento insieme ai punti di sutura, solitamente uno o due per ogni zona trattata. Per le prime 24 ore osserverà riposo assoluto.

Il linfodrenaggio, un massaggio molto dolce e delicato, è un trattamento complementare che consiglio prima e dopo un intervento di lipoaspirazione, ma è soprattutto nella fase post-operatoria che si dimostra indispensabile. Smuove infatti le tossine lasciate, ad esempio, dall’anestesia, e consente un riassorbimento molto più rapido degli edemi e degli ematomi. Inoltre la linfa, rimettendosi in moto, porta linfociti che ricostruiscono i tessuti nei punti dove c’è maggior bisogno: le cicatrici scompaiono più in fretta.

Ritorno alla normalità: il suo nuovo aspetto

Potrà alzarsi già dal secondo giorno e dopo pochi giorni tornare a lavorare. Eviti di esporsi al sole o a lettini abbronzanti per almeno 30 giorni dopo l’intervento.

Su qualsiasi superficie trattata persiste un certo edema che, all’inizio, le maschererà il risultato dell’intervento ma sparirà gradualmente dopo 6 settimane; comincerà invece a vedere il risultato finale dell’operazione dopo 3-4 mesi. Tenga comunque presente che l’edema, in alcune zone corporee come addome e ginocchia, tende a persistere per più mesi. Il linfodrenaggio manuale in questi casi aiuta.

Eventuali ritocchi possono essere successivamente eseguiti in anestesia locale o in anestesia generale, ma solamente dopo un periodo di distanza dal primo intervento che varia dai 6 agli 8 mesi, anche se sarebbe consigliabile un lasso di tempo attorno ai 12 mesi.

Questo perché si incontrano pazienti estremamente pignoli che vogliono modellare il proprio corpo in modo tale da renderlo quasi statuario ma, in questo caso, si deve parlare di lipomodel del corpo.

Insieme possiamo donarle l’aspetto che più desidera.

Hai ancora dubbi?

Non esitare a contattarci telefonicamente

Oppure compila il modulo sottostante, sarai ricontattato immediatamente.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su email

Specialistica in Medicina e Chirurgia con votazione 110 e lode.

Chiudi