ginecomastia

Risultati duraturi, per godere di un corpo forte ed energico

Anestesia

Generale o locale

Durata

1,5 - 2 ore

Ospedalizzazione

1 giorno o day-hospital

Riposo

1 giorno

L'intervento di ginecomastia

Un pettorale maschile ben definito rappresenta culturalmente il livello di mascolinità dell’individuo.
Talvolta ore e ore di palestra e un’alimentazione sana non bastano a dare i risultati sperati, perché la ginecomastia è una patologia di natura ereditaria. In sostanza, la ginecomastia comporta un aumento di volume della ghiandola mammaria che si trova, sebbene in quantità ridotta, anche nel seno maschile. Di conseguenza i pazienti che ne soffrono patiscono molte difficoltà nel vestire, nell’attività sportiva e nella vita di relazione.
Con un intervento specifico si può porre rimedio a questo inestetismo, aumentando la sua autostima.

Pensiero del Dr. Papaleo a proposito della ginecomastia

“Ciò che mi sta a cuore è migliorare il suo petto rispettando la naturalezza e l’equilibrio del suo corpo.
Durante il nostro primo incontro valuteremo insieme quali scelte prendere in base alle condizioni della sua salute, e le spiegherò quale tecnica chirurgica è più adatta a lei.”

Alcuni dettagli sulla ginecomastia

Prima dell’intervento
Riferisca al chirurgo eventuali terapie in atto e le sue allergie. Dovrà eseguire alcuni esami pre-operatori e seguire scrupolosamente l’eventuale terapia farmacologia. È consigliabile curare particolarmente la cute della regione da trattare, mantenendola idratata con prodotti cosmetici adeguati. Eviti di esporsi al sole e i lettini abbronzanti dalla settimana precedente. Riduca, se possibile elimini, il fumo nei giorni precedenti all’intervento, così come l’assunzione di superalcolici.

Esistono tre tipi di intervento chirurgico per ogni livello di ginecomastia:

Vera  
L’intervento consiste in una mastectomia sottocutanea che richiede anestesia generale, ricovero di almeno 24 ore e dà come risultato una modesta cicatrice.
Mista
In questo caso vi è un aumento non solo della ghiandola, ma anche del tessuto adiposo. Dunque l’intervento prevede, in un primo momento, una liposuzione. Infine si opererà una modesta mastectomia sottocutanea. Entrambi gli interventi possono essere eseguiti in anestesia locale, con dimissione il giorno stesso dell’intervento.
Adipomastia
Nella fattispecie, l’aumento della mammella è dovuto ad un’espansione del tessuto adiposo. Dunque l’intervento consiste in una liposuzione, eseguibile anche in anestesia locale con dimissione il giorno stesso dell’intervento. Non prevede cicatrici.

Dopo l'intervento

Le consiglierò di farsi venire a prendere alla clinica il giorno della dimissione e di avere qualcuno che l’aiuti per alcuni giorni dopo l’intervento, se necessario.
La prima sera mangi cibi leggeri e digeribili. 

Ritorno alla normalità: il suo nuovo aspetto

“La seguirò passo dopo passo nel ritorno alle normali attività.
Potrà tornare a lavorare già dal giorno successivo all’intervento, ma si conceda un riposo assoluto per 24 ore. Segua scrupolosamente la terapia farmacologia prescritta e non rimuova le medicazioni compressive per almeno 7 giorni, salvo diversa prescrizione.
Eviti di esporsi al sole o di usare lettini abbronzanti per almeno 30 giorni dopo l’intervento.

Insieme possiamo donarle l’aspetto che più desidera.

Dr. Maurizio Papaleo

I pazienti operati valutano il Dr. Papaleo con il massimo dei voti!

Puoi leggere le loro esperienze su:

Chiudi il menu